“Arte Image” Concorso arte contemporanea Premio SGL Byron 2018


Terni – Novembre 2018

Mario Segoloni ha partecipato con le sue estroflessioni ceramiche al Concorso di Arte contemporanea “Arte Immagine”; così la dott.ssa Boncompagni ne descrive la vena artistica.


“Scambi dialogici intensi tra ardite prospettive, forme geometriche e colori.
Serialità e forme elementari in di un’arte minimal. Composizioni caratterizzate da
un rigore puntuale, definitivo, scientifico.
Un processo elaborativo ed estetico, questo intrapreso da Mario Segoloni, dove
non sussiste limite, confine tra ciò che è reale e ciò che appartiene ad una pura
illusione.
Nelle sue composizioni l’artista invita l’osservatore a vedere oltre l’apparenza delle
cose per superare le barriere, i falsi ideologismi, i pregiudizi, “il totale senza
oggetto”
per dirla alla Malevic.
Estrema semplificazione di forme ridotte a masse geometriche dove, sussiste
un’assoluta mancanza di relazione con la realtà, con la natura.
Una assoluta negazione del tutto dove però l’artista, con la sua sensibilità e
profondo intellettualismo, invita tutti noi a collegare l’essenza.

E, come affermava Josha J. Marine “le sfide sono ciò che rende la vita interessante. Superarle è ciò che le dà il significato”.
Questo è il profondo messaggio che Segoloni Mario definisce la sua estetica.”

Dott.ssa Francesca Boncompagni
critico e storico dell’Arte

Panoramica tratta dall’esposizione ternana:
particolarmente suggestivo l’allestimento delle opere e l’effetto delle luci


approfondisci (versione ITA/ENG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *